Vita corta respiro corto

  • 2 min read
Respiro corto

Vita corta respiro corto

Il conto alla rovescia dei respiri

“La vita è il periodo tra un respiro e l’altro, una persona che respira solo a metà,  solo metà vive. Chi respira correttamente, acquisisce il controllo di tutto l’essere..”

Gli antichi yogi erano pienamente consapevoli dell’importanza di respiro; senza respiro non c’è vita; respiro è la vita.

Hatha Yoga Pradipika

Nello yoga si dice che ogni persona abbia un numero fisso di respirazioni attribuitogli.
Se si respira lentamente, si può vivere più a lungo.

Si dice che abbiamo un numero di respiri a noi “allocati” durante tutta la nostra vita.

Di conseguenza, se si respira rapidamente il numero di respiri vengono consumati più rapidamente con una conseguente durata della vita più breve.

Che si accetti questa idea oppure no, c’è comunque una grande quantità di verità in questa affermazione. Un ritmo di respirazione veloce è associato a tensione, paura, preoccupazione, ecc… Questo ritmo, tende a sviluppare cattiva salute, infelicità e, naturalmente, a una vita più breve.

Una persona che respira lentamente è rilassata, tranquilla e felice, e tutto questo favorisce la longevità.

Possiamo quindi, naturalmente, dedurre che la vita corta ha il respiro corto.

Hari om Tat Sat