la rimozione dei problemi mentali

La rimozione dei problemi mentali

  • 4 min read

La rimozione dei problemi mentali.

Non c’è una persona che non abbia un complesso profondamente radicato, paura, fobia o conflitto.

Chiunque pensi di non avere problemi mentali si sta solo illudendo e allo stesso tempo impedisce il suo progresso verso una maggiore consapevolezza e felicità nella vita, perché mentre i problemi esistono sicuramente, senza riconoscerli, non vengono presi provvedimenti per rimuoverli.

Per quanto ci riguarda non c’è davvero alcuna differenza tra i pazienti mentali evidenti e tutti gli altri; solo che nei primi i problemi di fondo sono più intensi e di conseguenza si sono manifestati con maggiore forza.

Più infelicità e insoddisfazione provate nella vostra vita, più problemi mentali avete. Ponetevi questa domanda e datevi una risposta onesta.

Se andate da un psichiatra; lui può solo stimolarvi e guidarvi a manifestare i vostri problemi e non a risolversi. Per questo possiamo con fermezza affermare che siamo interessati principalmente alla pratica e non alle parole.

Yoga e i problemi mentali

In realtà lo scopo principale dello yoga come scienza è quello di sradicare la causa dei conflitti mentali. È durante i periodi di perfetto equilibrio mentale che si realizzano le cose migliori, si hanno i lampi intuitivi e le rivelazioni e si vive in uno stato di accresciuta consapevolezza.

Queste esperienze superiori non risplendono quando la mente è in uno stato di agitazione, e dal tumulto includiamo i livelli più profondi della mente subconscia. Molte persone si sentono rilassate a livello cosciente e si chiedono perché non hanno esperienze più elevate. La risposta è semplice: mentre possono sentirsi consapevolmente rilassati, i livelli subconsci non sono certamente rilassati. Inoltre, bisogna essere vigili e svegli. L’intero sistema deve essere sintonizzato su un alto grado di sensibilità e ricettività. La maggior parte delle persone quando si sente rilassata diventa assonnata e assonnata. Questa non è la condizione perfetta in cui si verifica l’afflusso di una consapevolezza superiore.

Per vivere in uno stato continuo di maggiore consapevolezza, bisogna sempre rimanere in uno stato rilassato e ricettivo. Tutti i problemi consci e subconsci devono essere sradicati. Molte persone arrivano allo yoga perché hanno qualche problema radicato che vogliono rimuovere. Se non avessero saputo di avere problemi, o che qualcosa mancava nella loro vita, non avrebbero mai iniziato lo yoga.

I problemi mentali, sebbene possano sembrare un blocco per una maggiore consapevolezza, sono anche lo stimolo che fa desiderare alle persone di rimuoverli e che alla fine portano molte persone alla vita spirituale.

Una risorsa positiva

Possiamo considerare i problemi mentali come una risorsa positiva che ci aiuta a fare qualcosa di utile nella vita, invece di crogiolarci nel fango dell’autocompiacimento, dell’autocommiserazione e della pigrizia.

Lo yoga mira a svuotare la mente dai problemi, allo stesso tempo non cerca di riempire la mente di nuovi dogmi, al contrario di come fanno altri sistemi. Tutto il condizionamento deve essere rimosso e certamente non sostituito da un nuovo condizionamento.

Non è necessario riempire la mente, solo svuotarla.

Questo è il concetto de “la rimozione dei problemi mentali”

Parte del testo è tratto dallo studio e dalla pratica dai maestri Swami Sivananda Saraswati e Swami Satyananda Saraswati

Questo articolo è parte del percorso di studi e pratica : “Systematic Yoga”. L’ inizio della trasformazione interiore.

la trasformazione interiore
Il risveglio spirituale chakra
sviluppare ideali superiori kriya